Coscienza Verde crea unione tra le persone attraverso la partecipazione attiva della cittadinanza alla vita civile e politica: progettare e pensare insieme la realizzazione del bene comune della collettività. Per fare ciò, Coscienza Verde ha dato inizio ad un esperimento politico che a seguito di Forum Civici, incontri, laboratori di formazione e presentazione di una Lista Civica, conduca alla creazione di un Consiglio di Cittadinanza permanente, a completamento dell’attuale sistema democratico del territorio. All’interno del Consiglio i cittadini e le cittadine contribuiranno alla vita politica locale attraverso la compartecipazione delle proprie visioni e competenze.
19843
home,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-19843,stockholm-core-1.0.5,select-theme-ver-5.0.7,ajax_fade,page_not_loaded,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive
Coscienza Verde
Coscienza Verde crea unione tra le persone attraverso la partecipazione attiva della cittadinanza alla vita civile e politica: progettare e pensare insieme la realizzazione del bene comune della collettività. Per fare ciò, Coscienza Verde ha dato inizio ad un esperimento politico che a seguito di Forum Civici, incontri, laboratori di formazione e presentazione di una Lista Civica, conduca alla creazione di un Consiglio di Cittadinanza permanente, a completamento dell’attuale sistema democratico del territorio. All’interno del Consiglio i cittadini e le cittadine contribuiranno alla vita politica locale attraverso la compartecipazione delle proprie visioni e competenze.
Elezioni Comunali Perugia 2019
PROGRAMMA

DEMOCRAZIA PARTECIPATIVA

Il modello democratico nel quale viviamo ha bisogno di un completamento, e ciò in quanto prevede solo momenti di applicazione della democrazia in chiave rappresentativa o diretta. La democrazia rappresentativa e diretta, permettono di partecipare alla vita politica esclusivamente in maniera puntuale e cioè solo al momento del voto. Da qui il distacco delle persone dalla politica. A partire da queste riflessioni, riteniamo necessario un cambiamento di paradigma: un completamento del sistema democratico attraverso la costituzione di spazi di democrazia partecipativa che consentano di instaurare un rapporto continuativo tra cittadini e governo delle risorse.

 

Scarica il programma dell’area di governo

 

Scarica la scheda riassuntiva

TRASPARENZA E LEGALITÀ

La trasparenza e la legalità sono il fondamento della vita democratica e in quanto tali vanno protette e promosse in ogni loro aspetto. Perché il cittadino possa sentirsi veramente rappresentato dalla propria amministrazione, il rapporto con questa istituzione non può che essere fondato sulla trasparenza: i rappresentanti sono al servizio del cittadino e in quanto tali devono favorire l’accessibilità a tutte le informazioni che riguardano i beni e i servizi a gestione e d’interesse comunale. La trasparenza inoltre è anche strumento e presupposto per garantire la legalità delle procedure amministrative comunali. La legalità deve però essere promossa anche al di fuori degli spazi amministrativi. Perciò, senza mai scordarsi che la legalità e la sicurezza derivano per prima cosa dalla giustizia sociale, l’amministrazione dovrà collaborare strettamente con cittadini e forze dell’ordine al fine di monitorare ogni forma di criminalità, ed in particolare la criminalità organizzata, con lo scopo di promuovere una società sana, libera e sicura.

 

Scarica il programma dell’area di governo

 

Scarica la scheda riassuntiva

AMBIENTE

Vivere in un ambiente sano, accogliente e ricco di bellezze naturali è un’esigenza che accompagna il genere umano fin dalle sue origini. L’evoluzione socio-economica del secolo scorso, tuttavia, ha comportato che sempre più persone si siano ritrovate ad abitare e svolgere le proprie attività quotidiane in aree trafficate, cementificate, inquinate e fortemente compromesse dal punto di vista ecologico e di salubrità delle risorse naturali originariamente presenti nel territorio. L’amministrazione comunale deve porsi come apripista nella diffusione di cultura e buone pratiche volte al rispetto dell’ambiente e alla declinazione in chiave ecologica delle attività sociali ed economiche svolte dai propri cittadini. La sostenibilità ambientale è infatti una precondizione imprescindibile di una società sana, in grado di garantire ricchezza, giustizia sociale e lavoro attraverso modelli economici etici, innovativi e sostenibili.
Le soluzioni applicabili al nostro meraviglioso territorio sono innumerevoli e faremo l’impossibile per rendere Perugia una città più giusta, più viva, più ecologica; più ricca di parchi e boschi e in maggiore armonia con la natura.

 

Scarica il programma dell’area di governo

 

Scarica la scheda riassuntiva

CULTURA

Essendo frutto di processi sociali, la cultura e la creatività nascono e si sviluppano solo grazie all’incontro con l’altro. In questo senso, il ruolo dell’amministrazione pubblica nella promozione della cultura non può che essere quello di favorire la relazionalità e quindi i processi umani creativi e conoscitivi che ne conseguono.
Da parte dell’amministrazione comunale è perciò di fondamentale importanza la capacità di individuare e ascoltare gli agenti culturali attivi del territorio, per poi coinvolgerli nella creazione di una strategia che abbia il fine di sostenerli nello sviluppo delle loro prospettive e potenzialità.
Di altrettanta importanza è concepire Perugia come punto di riferimento e coordinamento di un’area metropolitana che coinvolga tutti i Comuni confinanti e dell’intero territorio regionale.

 

Scarica il programma dell’area di governo

 

Scarica la scheda riassuntiva

ECONOMIA

Lo scopo dell’Economia è realizzazione del Bene Comune e della Felicità Pubblica. Gli studi di Economia della Felicità ci insegnano che la felicità nasce dalla possibilità di poter viver in un ambiente sano, di avere numerose relazioni positive, di reciprocità e di cura, ed infine di poter contribuire alla società attraverso un lavoro che, oltre a fornire un reddito, sia anche espressione di identità.
A partire da questi presupposti quattro sono gli aspetti fondamentali che dovrebbero essere presi in considerazione dall’Economia: il mantenimento, la cura e la protezione dell’ambiente naturale; la produzione e l’allocazione delle risorse al fine di soddisfare i bisogni materiali delle componenti della società; la creazione di lavoro come spazio di costruzione e quindi di espressione dell’identità sociale; il soddisfacimento dei bisogni relazionali delle persone. Il modello economico attuale trascura alcuni di questi aspetti focalizzandosi quasi completamente sulla produzione di ricchezza intesa come produzione di beni di consumo. Bisogna perciò costruire i presupposti per un progressivo e dolce cambiamento di paradigma economico. La dimensione territoriale, da questa prospettiva, può essere un laboratorio molto interessante perché i cambiamenti possono essere realisticamente sperimentati e perciò vissuti. I nostri punti di riferimento sono l’Economia Civile, la Bioeconomia, l’Economia della Felicità, l’Economia del Bene Comune e l’Economia Etica e Circolare, tutti modelli economici alternativi che mettono al centro la relazionalità, l’ambiente, il lavoro come espressione identitaria e l’equità.

 

Scarica il programma dell’area di governo

 

Scarica la scheda riassuntiva

WELFARE E SALUTE

Il benessere della collettività è un benessere condiviso, compartecipato, includente. Per questo è necessario mettere al centro dell’impegno dell’amministrazione comunale la Persona in quanto portatrice di diritti, una e indivisibile, nella consapevolezza che al decadimento di benessere in un settore dell’esistenza può derivare svantaggio e/o disequilibrio anche su altri ambiti di vita.
La comunità scientifica a livello mondiale ha definito Salute “la capacità di adattarsi e di autogestirsi di fronte alle sfide sociali, fisiche ed emotive”. Ne consegue che le azioni riguardanti Welfare e Salute non possono che derivare da un’unica visione politica orientata al raggiungimento del benessere dei cittadini e della società nel suo insieme. Per realizzare questo punteremo sul valore aggiunto offerto da ogni sano protagonismo, sarà perciò di fondamentale importanza coinvolgere direttamente le persone nella creazione e implementazione delle politiche di welfare e salute e, contemporaneamente, lavorare per il radicarsi di una relazionalità diffusa, tra le Istituzioni e tra i cittadini, su tutto il territorio che già, di per sé, crea e nutre il benessere.

 

Scarica il programma dell’area di governo

 

Scarica la scheda riassuntiva

URBANISTICA

Una progettazione Urbanistica che guardi al lungo periodo, che perciò crei spazi ricchi di significato, dove la cittadinanza evolva collettivamente grazie ai luoghi, deve necessariamente avere al centro le persone.
Non c’è più spazio per i non luoghi, per la cementificazione sregolata, per il commercio sfrenato e fine a sé stesso. L’obiettivo primario della Pubblica amministrazione è quello di favorire l’incontro e lo scambio tra i cittadini attraverso la creazione di eventi, di progetti a scala comunale e regionale e di bandi pubblici. Di fondamentale importanza inoltre sarà la ricerca e lo studio degli esempi virtuosi esistenti a livello internazionale al fine di applicarli nei nostri contesti locali. Il compito di chi concepisce le politiche urbanistiche è perciò quello di studiare la città e chi la abita, organizzarne lo sviluppo e stabilirne le forme, assicurando un futuro sostenibile a chi verrà dopo, rispettando le aree naturali, limitando il consumo di suolo e la cementificazione, per creare spazi generatori di sinergie, di input socio culturali, che diano nuovi significati.

 

Scarica il programma dell’area di governo

 

Scarica la scheda riassuntiva

 

Scarica documento Fiab, Legambiente, Udu su Mobilità Sostenibile

© 2019 by Coscienza Verde.